Cos’è?

Si tratta di una serie di enzimi diversi. Nel siero dell’adulto, la fosfatasi alcalina è per metà di origine osteoblastica e per metà di origine epatica. Il dosaggio della fosfatasi alcalina è considerato un test eccellente per la diagnosi delle malattie epatiche e dell’osso. Il dosaggio dei diversi isoenzimi ha ovviamente una specificità maggiore rispetto all’attività totale e i metodi immunochimici dimostrano una notevole utilità diagnostica. L’ostruzione biliare è una delle patologie che si accompagna ad un aumento dei valori di fosfatasi alcalina nel siero. Si riscontrano altresì aumenti della concentrazione di fosfatasi alcalina in caso di apposizione e neoformazione ossea. Si riscontra un aumento di fosfatasi alcalina anche in condizioni fisiologiche quali la gravidanza.

Codice S.S.N.

90235

Valori di riferimento:

Bambini 4 – 15 anni:                     54 – 369

Maschi 20 – 50 anni:                     53 – 128

Maschi >60 anni:                            56 – 119

Femmine:                                         42 – 98

Raccomandazioni

Preferibile digiuno.

Test correlati:

ALT, AST, Bilirubina, GGT